Industria Calce Casertana - applicazioni

AMBIENTE E AGRICOLTURA

In un ambito nel quale i temi ambientali rivestono attenzione sempre più crescente da parte di enti e dell’opinione pubblica è fondamentale l’offerta di un prodotto naturale che possa contrastare l’inquinamento ambientale riuscendo a ripristinare l’habitat di millenni or sono: LA CALCE!

Vari sono le applicazioni della calce in ecologia:

  • Trattamento Acque;
  • Trattamento reflui civili ed industriali;
  • Purificazione dell’aria;
  • Trattamento rifiuti.

Trattamento acque

Il trattamento acque rappresenta un vasto campo di applicazione per l’utilizzo di prodotti a base di calce e dolomite , partendo dal processo di potabilizzazione delle acque che consta di varie fasi di trattamento quali l’addolcimento per acque troppo dure o rimineralizzazione invece per acque troppo povere in bicarbonati, la correzione del PH per acque chimicamente aggressive che possono corrodere la rete distributiva, oltre alla disinfezione.

Trattamento reflui civili e industriali

I reflui possono esser provenienti indistintamente da scarichi di industrie o di abitazioni private.
Gli stessi contengono componenti quali ammoniaca e fosfati, sostanze solide sospese, oltre alla possibilità di trovare in misura residuale metalli.
I reflui vanno trattati per:

  • La neutralizzazione: in tali trattamenti la calce è un affidabile ed economico agente, in grado di assicurare elevati rendimenti e bassi consumi specifici.
  • La precipitazione dei metalli: controllando correttamente il PH, il trattamento a calce permette lo smaltimento dei metalli contenuti negli scarichi liquidi, precipitandoli sotto forma di idrossidi insolubili.
  • La precipitazione di floruri, fosfati e solfati: la calce permette di precipitare sotto forma di Sali insolubili i floruri, fosfati e solfati.
  • Iduzione del carico organico: le proprietà della calce riducono il carico organico delle acque permettendo la concentrazione in fanghi di semplice gestione.

Purificazione dell'aria

La crescente necessità di depurare i fumi di impianti di vetrerie,incenerimento rifiuti cementifici, industrie chimiche, siderurgiche, ceramiche ha portato allo sviluppo di vari metodi di trattamento sempre più incisivi e performanti, garantendo facilità gestionale ed economicità, il prodotto che soddisfa questi requisiti in quanto alcalino a basso costo è proprio la calce!
E’ ad oggi il prodotto più usato, in quanto reagente chimico molto elastico riuscendo ad adattare ottimamente ai vari processi, quali:

  • Depurazione con lavaggio per via semi-secca;
  • Depurazione con lavaggio ad umido;
  • Iniezione ad alta temperatura di idrato di calcio;
  • Iniezione a bassa temperatura di idrato di calcio;
  • Assorbimento a bassa temperatura in letto fisso mediante idrato di calcio.

Alcuni di tali processi rimuovono i metalli pesanti mentre altri riescono solo a minimizzare i fenomeni di formazione di diossina e dei furani.
L’idrato di calcio può esser applicato di concerto con il carbone attivo per rimuovere diossine, furani e metalli pesanti volatili.

Nei processi di abbattimento d’inquinanti per via aerea possono esser utilizzate la calce ad alto tenore di calcio così come la dolomitica, con maggior potere di neutralizzazione rispetto alla prima, e la calce ad elevato contenuto di magnesio.

Uso in agricoltura

La calce ridona prontamente ai terreni acidi il corretto valore di PH, ristabilendo il giusto apporto di calcio e magnesio migliorandone quindi le migliori condizioni di fertilità, migliorando la struttura del terreno.
L’elevata specializzazione della moderna agricoltura hanno indotto l’Industria Calce Casertana a presentare, agli operatori agricoli, degli ammendanti specifici prodotti con materie prime di elevata qualità prodotti con impianti tecnologicamente avanzati, che possono rispondere adeguatamente alle crescenti esigenze di nutrizione delle colture del mediterraneo.
Il calcio esplica una funzione di neutralizzazione dei numerosi fenomeni tossici e di protezione del metabolismo delle piante.
Il magnesio è l’elemento fondamentale nella formazione dei tessuti vegetali aumentando la resistenza alla siccità, l’assorbimento del potassio e l’utilizzo del fosforo.
Con il dilagarsi dell’inquinamento sempre più aree verdi sono contaminate e rese acide dalla concentrazione di zolfo proveniente da centrali termoelettriche alimentate a carbone e da altri impianti industriali pertanto, il trattamento a calce dei suoli è in costante aumento.

Altri settori di nicchia per l’applicazione della calce sono rappresentate da produzione di sostanze organiche composte e dalle lettiere di animali, aumentando la protezione contro l’attacco da parassiti e malattie, dal recupero e dalla bonifica di terreni contaminati, dalla disinfezione di carcasse animali.

Per qualsiasi ulteriore informazione Contattaci